Anche se sembra lontano da San Salvario, non lo è! A circa mezz’ora (coi mezzi) dal centro di Torino il quartiere Vallette ospiterà 4 interessanti proiezioni di film nella Casa del Quartiere di piazza Montale 18.

CINE VALLETTE
quattro proiezioni dal 10 al 31 Marzo 2016
Casa di Quartiere Le Vallette
Piazza Eugenio Montale, 18 – Torino
Ingresso 3 Euro – Abbonamento 10 Euro

CINE VALLETTE è una rassegna cinematografica che si inserisce all’interno del Laboratorio Vallette, un progetto a cura del Laboratorio Zip+ che si propone di promuovere e facilitare l’attivazione di esperienze collettive a Le Vallette, attraverso l’esplorazione degli spazi e l’interazione con gli abitanti. CINE VALLETTE porta alla Casa di Quartiere Le Vallette (Piazza Eugenio Montale 18, Torino) un ciclo di proiezioni dedicato ai temi dell’inclusione, della solidarietà e della società attiva. In quattro serate la rassegna intende offrire alla cittadinanza una proposta culturale con l’intento di promuovere momenti di riflessione e condivisione tra gli abitanti del quartiere e coloro che soltanto lo attraversano o lo sentono nominare.

I quattro appuntamenti, tre serali il giovedì e uno pomeridiano la domenica avranno luogo presso la Casa di Quartiere Le Vallette, luogo dal notevole potenziale aggregativo e che ci si auspica possa diventare crocevia di ancor più iniziative e proposte culturali. La rassegna cinematografica nasce dal desiderio di vivere uno spazio comune, coinvolgendo gli abitanti del territorio e non solo in un’attività culturale, e di creare un’occasione di incontro che possa contribuire ad arricchire l’immagine del quartiere. Consapevoli che il cinema sia uno dei più potenti mezzi di comunicazione, in quanto include immagini, musiche, ma soprattutto coinvolge il pubblico, la rassegna tende così a ricostruire dei link interpersonali.

La rassegna si apre giovedì 10 Marzo alle ore 21,30 con una proposta che offrirà un ritratto su uno dei luoghi più singolari di Torino, aperto e accessibile a tutti i cittadini: i bagni pubblici. Sarà proiettato il film “Gente dei bagni” di Stefania Bona e Francesca Scalisi (Italia 2015, 59′), una raccolta di racconti intimi che danno voce ad un microcosmo capace di riflettere il mondo esterno, un luogo di incontri tra categorie sociali un tempo molto distinte e che la povertà pone sullo stesso piano favorendo la condivisione e il sostegno reciproco. Il film sarà introdotto dalla regista Stefania Bona che dialogherà con il pubblico a fine proiezione. Il secondo appuntamento è in programma domenica 20 Marzo alle ore 16,30 con il film d’animazione “La profezia delle ranocchie” di Jacques-Rémy Girerd (Francia 2003, 86’), proiezione immaginata e rivolta a un pubblico molto giovane e di famiglie, ma che regala ottimi spunti di riflessione anche a chi ormai non è più bambino, dando molto rilievo ai temi della convivenza e del rispetto delle differenze. Il tema della sostegno reciproco si presenta nuovamente al terzo appuntamento, giovedì 24 marzo alle ore 21,30, con la proiezione di Pride di Matthew Warchus (Inghilterra 2014, 120‘) film che rievoca i forti sentimenti della Gran Bretagna degli anni ‘80, come il senso dei propri diritti, compresa la tutela del lavoro e il rispetto della dignità individuale, attraverso un divertente e commovente inno a quella solidarietà che oggi pare troppo difficile da praticare. L’ultimo appuntamento della rassegna è fissato per giovedì 31 Marzo alle ore 21,30 con la proiezione del film Miracolo a Le Havre di Aki Kaurismäki (Francia, Germania, Finlandia, 2011, 93’); dal film affiora un monito, il cancro che affligge il nostro modo di vivere e di agire è a un livello più che mai avanzato, ma “restano i miracoli!.

Il costo d’ingresso per ogni singola proiezione è di 3,00 Euro, è in vendita anche l’abbonamento che offre quattro ingressi a soli 10,00 Euro. È possibile prenotare l’abbonamento per garantirsi un posto in sala per tutta la rassegna scrivendo al Tavolo Vallette tavolo.vallette@gmail.com oppure al Laboratorio Zip+ laboratoriovallette@gmail.com. I biglietti e l’abbonamento possono essere acquistati prima dell’inizio di ogni proiezione.

CINE VALLETTE è un progetto promosso dal Laboratorio Zip+, in collaborazione con Casa di Quartiere Le Vallette – Officine Caos, Associazione Museo Nazionale del Cinema, Tavolo Vallette e con il patrocinio dalla Circoscrizione V della Città di Torino.

Per maggiori informazioni:
laboratoriovallette@gmail.com

Associazione Museo Nazionale del Cinema
info@amnc.it

I FILM IN PROGRAMMA

Giovedì 10 Marzo 2016, ore 21,30
Gente dei bagni
Italia / 2015 – 59′
Regia: Stefania Bona, Francesca Scalisi
La regista Stefania Bona accompagnerà il film in sala.

Un edificio di mattoni rossi, con una grande scritta al neon: BAGNI. Sono gli ultimi bagni municipali di Torino, un microcosmo di storie che s’incrociano in uno degli aspetti più intimi della vita di ognuno: la pulizia del proprio corpo. Luogo di incontri tra categorie sociali un tempo molto distinte, luogo di scontri in cui la povertà può prendere la forma della rabbia. Luogo prezioso,perché accanto alla povertà si manifesta anche la condivisione e l’ascolto.

Per noi è un’esigenza rappresentare l’attualità e raccontare storie che ci sono vicine. La scoperta dell’ultimo bagno pubblico di Torino, città dove una di noi due risiede, ci ha subito portato a identificarlo come luogo privilegiato per descrivere un mondo spesso invisibile e scomodo ma sempre più diffuso, quello della povertà e della crisi. Era importante dare voce a questo particolare microcosmo, capace di riflettere il mondo esterno in un caleidoscopio di storie e di universi e di sovvertire gli stereotipi del mondo “al di fuori”, sostituendo il concetto di Stato con quello di comunità. Stefania Bona e Francesca Scalisi

– – –

Domenica 20 Marzo 2016, ore 16,30
La profezia delle ranocchie
Francia / 2003 – 86’
Regia: Jacques- Remy Girerd

Ai confini del mondo, in un casolare sulla cima di una collina vive una famiglia composta da Ferdinand, marinaio in pensione, la moglie Juliette, di origini africane, e il loro figlio adottivo Tom. Loro ospite è la figlia dei vicini, i quali possiedono un piccolo zoo familiare. Un giorno le ranocchie, esperte meteorologhe, annunciano l’imminente arrivo di un diluvio. Il silos della fattoria, con l’aiuto di un enorme pneumatico, si trasformerà in una nuova Arca…

– – –

Giovedì 24 Marzo 2016, ore 21,30
Pride
Inghilterra / 2014 – 120‘
Regia: Matthew Warchus

Inghilterra, Estate del 1984. Margaret Thatcher è al potere e i minatori sono in sciopero. Al Gay Pride di Londra, un gruppo di attivisti omosessuali organizza una raccolta di fondi per aiutare le famiglie dei minatori in sciopero. L’Unione Nazionale dei Minatori sembra imbarazzata dal loro aiuto, ma il gruppo di attivisti non si scoraggia. Decidono, infatti, di incontrare i minatori e a bordo di un minibus si recano in Galles per consegnare di persona la loro donazione. Avrà così inizio lo stravagante sodalizio tra due comunità sino a quel momento sconosciute l’una all’altra, unite nel combattere per la stessa causa.

– – –

Giovedì 31 Marzo 2016, ore 21,30
Miracolo a Le Havre
Francia, Germania, Finlandia / 2011- 93’
Regia: Aki Kaurismäki

Marcel Marx, un ex scrittore rinomato e bohemien, volontariamente si trasferisce in esilio nella città portuale di Le Havre, dove la sua professione onorevole, ma non redditizia, di lustrascarpe, gli dona la sensazione di essere più vicino alla gente. Mantiene viva la sua ambizione letteraria e conduce una vita soddisfacente nel triangolo formato dal pub dell’angolo, il suo lavoro e sua moglie Arletty, quando il destino mette improvvisamente nella sua vita un bambino immigrato proveniente dall’Africa nera.

Volevo dimostrare che i miracoli non li fa solo De Sica a Milano. Se non c’è più la speranza non c’è neanche più motivo di essere pessimisti. Con questa economia globale stiamo accelerando la distruzione del mondo. Negli ultimi trent’anni invece di lavorare per rendere questo mondo migliore, abbiamo reso i ricchi più ricchi e i poveri più poveri. Pasolini oggi non crederebbe ai suoi occhi vedendo questo consumismo portato agli estremi. Aki Kaurismaki

 

vallette1